Tubus System - l'evoluzione del relining

mercoledì 21 gennaio 2015

Per gli Italiani la Casa è Ancora un Buon Investimento?

Forse si! Ma Attenzione . . .

Le compravendite hanno raggiunto il minimo storico, come si evince dal grafico sottostante dell'Agenzia delle Entrate, ciò nonostante molti credono ancora che acquistare l'immobile sia un buon investimento perché tradizionalmente da sicurezza rispetto a altre forme d’investimento.


Molti altri storceranno il naso sull'opportunità che il mattone sia un buon investimento.

Ma un fatto è certo! Dopo l'acquisto, se volete massimizzare il ritorno economico, a medio o lungo termine, è assolutamente necessario preservare gli immobili nel tempo. Questa semplice regola vale per chiunque, grandi e piccoli proprietari.

L'importanza di mantenere un bene efficiente in ogni sua parte è evidente per alcuni beni come le auto o le barche; siamo scrupolosissimi nel fare tutti i tagliandi periodici e se necessario facciamo sostituire anche dei componenti non visibili.
Questo corretto comportamento ormai consuetudine è facilmente comprensibile; il mezzo non ti darà problemi durante l'utilizzo, inoltre, quando sarà il momento, il bene verrà rivenduto a un prezzo sicuramente più alto.

Non è altrettanto facile comprendere perché le stesse attenzioni non vengono riservate alla gestione degli immobili, pur avendo questi un valore medio ben più alto delle automobili. 

Gli immobili non fanno eccezione; quanto lo stato conservativo sia importante per determinarne il valore commerciale lo si capisce dalla scheda di valutazione che vi riportiamo di seguito, utilizzata dall'Osservatorio del Mercato Immobiliare per il rilevamento dei dati.


 Se avete letto attentamente la scheda di valutazione vi sarete accorti che oltre alle voci solite, come gli infissi, le facciate, i pavimenti ecc.., vengono rilevati anche lo stato manutentivo degli impianti come quello idraulico o fognario.
È proprio su queste ultime che vogliamo porre l'attenzione, perché sappiamo quanto sia difficile intervenire sugli impianti, senza demolire i pavimenti, magari di pregio, oppure delle belle facciate decorate di uno stabile.

Fare la manutenzione degli impianti tecnologici con metodi tradizionali implica l’inevitabile demolizione di parti dello stabile. Questo procura gravi danni estetici, perdita dell'originalità e del relativo valore dell’immobile, nonché enormi disagi agli inquilini e spesso la dismissione temporanea di attività lavorative. Per tutti questi motivi si tende a effettuare piccoli interventi tampone, solo quando si manifestano dei danni evidenti, anziché rifare gli impianti nei tempi consigliati dalle statistiche, che ne indicano una durata media di circa 50 anni.


Oggi fortunatamente è possibile ovviare a gran parte delle problematiche suddette utilizzando nuove tecnologie non distruttive, in fortissima espansione negli ultimi anni, che concretamente ci consento di mantenere uno stabile efficiente senza intervenire in modo invasivo, senza creare alcun disagio e quindi con il favore di chi abita o lavora nell'immobile.

Tubus System Italia è certamente la società leader per innovazione e qualità che vanta un sistema esclusivo e proprietario per ricostruire integralmente gli impianti di uno stabile, come fognature e pluviali, senza demolire una sola piastrella.
È il primo ed unico sistema di relining al mondo marchiato CE, che consente di creare nelle vecchie tubazioni nuovi tubi in poliestere rinforzato con fibra di vetro resistenti alla corrosione.

La tecnica di ricostruzione è applicabile su tubazioni di scarico di qualsiasi materiale, come plastica, ghisa, cemento, grès ecc..., senza limiti tecnici di applicazione.

I 10 PRINCIPALI VANTAGGI:
Nessuna demolizione.
L'operatività dello stabile non viene interrotta.
Niente polvere e rumore in casa.
Tempi d'intervento rapidi e garantiti.
Nuove tubazioni garantite 10 anni.
Preservazione del valore dello stabile (facciate, pavimenti, decorazioni ecc..).
Sostenibilità ambientale con materiali ecocompatibili.
Non occorrono ponteggi di facciata.
Nessuna spesa di occupazione suolo pubblico.
Niente spese di smaltimento macerie.



+39.02.28.70.811